Raccontare l’Olocausto nelle scuole: concorso “I giovani ricordano la Shoah” per gli studenti del primo e secondo ciclo di istruzione

Il prossimo 27 gennaio 2019 verrà celebrato il Giorno della Memoria, ricorrenza annuale internazionale che commemora le vittime della Shoah. Come è noto, Shoah è il termine ebraico che significa “tempesta devastante” e indica lo sterminio del popolo ebraico durante la Seconda Guerra Mondiale. Spesso si usa Olocausto, di origine greca, che significa “sacrificio tramite il fuoco”. Introdotto in Italia dal 2000, il Giorno della Memoria non ricorda soltanto della Shoah, ma anche le leggi razziali approvate durante il Regime Fascista e dunque a scapito di tutte le minoranze discriminate, deportate e purtroppo spesso uccise nei campi di concentramento.

Ogni anno il Giorno della Memoria si accompagna a cerimonie, incontri ed eventi commemorativi rivolti in particolare alle scuole e ai giovani, per fare della memoria del passato uno strumento cruciale per leggere il presente. Di certo raccontare l’Olocausto agli studenti richiede al corpo docente uno sforzo di riflessione e di predisposizione di materiali che sappiano trasmettere il messaggio della memoria.

Come raccontare la Shoah nelle scuole? Uno dei modi è farla raccontare degli studenti e dalle studentesse. Lo propone anche quest’anno il Miur con la XVII Edizione del Bando di concorso I giovani ricordano la Shoah, per l’A.S. 2018/2019, sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica, e in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI).

Per partecipare gli studenti sono chiamati a elaborare un’opera tramite diverse modalità espressive. Si possono proporre elaborati di tipo storico-documentale e artistico-letterario seguendo le tracce proposte nel bando per i diversi livelli di istruzione. Come si legge nella nota Miur 27 giugno 2018, prot.3008, a seconda della tipologia del lavoro prodotto, i materiali potranno essere inviati:

    • via posta ordinaria al seguente indirizzo: Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna – Ufficio III – Via de’ Castagnoli, 1 – 40126 Bologna
  • via mail all’indirizzo uff3@istruzioneer.gov.it

L’iniziativa è rivolta a tutte gli allievi del primo e del secondo ciclo di istruzione. Le istituzioni scolastiche dovranno inviare i lavori prodotti a questo Ufficio Scolastico Regionale entro lunedì 26 novembre 2018.

Sui concorsi per le Scuole leggi anche:


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.